Eventi

Giugno

Luglio 2020

Agosto
L
M
M
G
V
S
D
29
30
1
2
3
4
5
Eventi di Luglio

1st

Nessun evento
Eventi di Luglio

2nd

Nessun evento
Eventi di Luglio

3rd

Nessun evento
Eventi di Luglio

4th

Nessun evento
Eventi di Luglio

5th

Nessun evento
6
7
8
9
10
11
12
Eventi di Luglio

6th

Nessun evento
Eventi di Luglio

7th

Nessun evento
Eventi di Luglio

8th

Nessun evento
Eventi di Luglio

9th

Nessun evento
Eventi di Luglio

10th

Nessun evento
Eventi di Luglio

11th

Nessun evento
Eventi di Luglio

12th

Nessun evento
13
14
15
16
17
18
19
Eventi di Luglio

13th

Nessun evento
Eventi di Luglio

14th

Nessun evento
Eventi di Luglio

15th

Nessun evento
Eventi di Luglio

16th

Nessun evento
Eventi di Luglio

17th

Nessun evento
Eventi di Luglio

18th

Nessun evento
Eventi di Luglio

19th

Nessun evento
20
21
22
23
24
25
26
Eventi di Luglio

20th

Nessun evento
Eventi di Luglio

21st

Nessun evento
Eventi di Luglio

22nd

Nessun evento
Eventi di Luglio

23rd

Nessun evento
Eventi di Luglio

24th

Nessun evento
Eventi di Luglio

25th

Nessun evento
Eventi di Luglio

26th

Nessun evento
27
28
29
30
31
1
2
Eventi di Luglio

27th

Nessun evento
Eventi di Luglio

28th

Nessun evento
Eventi di Luglio

29th

Nessun evento
Eventi di Luglio

30th

Nessun evento
Eventi di Luglio

31st

Nessun evento

Copyright Archivio Ugo Carrega 2019
 

La pagina stampata (1965) // testo di Ugo Carrega

La pagina stampata (1965) // testo di Ugo Carrega

consideriamo il nostro lavoro la pagina stampata

dall’invenzione dei caratteri mobili al giorno d’oggi, la pagina stampata è stata considerata soltanto un mezzo per moltiplicare la pagina scritta a mano (ossia “stesura di parole che riferiscono l’idea dello scrittore”)

per quanto riguarda lavori strettamente di pensiero, riteniamo che la pagina stampata possa essere ancora (anche) tale utile funzione

ma la pagina stampata è strumento-in-sè d’espressione

tutto ciò che è steso sulla pagina è capace di comunicazione; è nostro compito dedicare studio e lavoro all’ordinamento degli elementi costitutivi della pagina

indichiamo due elementi primi:

l’elemento verbale (ossia: senso fonetico e senso proposizionale); l’elemento grafico (ossia: lettering (arte del comporre le lettere come forme) e segni e forme)

per un ordinamento proposizionale esistono una grammatica ed una sintassi (parametri dell’allineamento) che seguendo la linearità del linguaggio scritto in una lotta di uscita-entrata delle loro regole; per un ordinamento ortofonico esiste una tradizione melica

non esiste grammatica dell’elemento grafico

le parti elementari (come: “le parti del discorso”) sono ancora da riconoscere ed elencare molti usano la pagina credendo che tali parti siano riconoscibili e creando confusione

fatta la grammatica dell’elemento grafico (e revisionato l’elemento verbale) necessita formare una coesistenza fra verbale e grafico (ossia: “il perchè dell’uno in rapporto all’altro”).

È il lavoro che desideriamo affrontare sia a livello teorico che pratico, esprimendo lavori illustrativi delle ricerche.

 

U. Carrega – L. Matti, La pagina stampata, in «Linea Sud», Napoli, a. II, n°2, aprile 1965.